Chiusura
Vedi tutti

La fuga

21/02/2022

La Milano-Sanremo 2021 in 5 km: la fuga

-296,7 km a Sanremo.

Il traguardo è ancora solo un miraggio, una promessa lontana due Regioni e quasi sette ore di bicicletta, sul lungomare della Liguria.

Eppure, per incredibile che possa sembrare, è in quel momento che si forma la fuga, che otto corridori decidono di lasciare il calore rassicurante del gruppo e partire all’avventura.

Il minimo che si possa fare è ricordare i loro nomi:
Filippo Tagliani e Mattia Viel (Androni Giocattoli – Sidermec), Andrea Peron e Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mathias Norsgaard Jørgensen (Movistar Team), Nicola Conci (Trek – Segafredo), Alessandro Tonelli (Bardiani CSF Faizane’) e Taco Van Der Hoorn (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux).

L’ultimo di loro a cedere al rientro degli inseguitori, Van Der Hoorn, verrà ripreso sulla Cipressa a 24 km dall’arrivo, dopo qualcosa come 273 km di fuga (metro più, metro meno). La fuga più lunga dell’anno.

Ci si potrebbe chiedere cos’è che spinge dei corridori a stare al vento per sei ore e più, avendo la certezza quasi matematica di non potersi giocare la vittoria (se anche uno di loro, per miracolo, fosse arrivato sul Poggio coi migliori, avrebbe avuto ancora la forza per resistere agli scatti di chi è rimasto al coperto fino a quel momento?).

Ci sono molte risposte possibili: dare visibilità alla squadra e agli sponsor; approfittare dell’occasione per mettere chilometri nelle gambe; passare per primi sui luoghi di casa.

Un’altra, semplice ma forse non meno importante, potrebbe essere: per il gusto di essere lì.
Per essere ricordati da protagonisti nella prima Classica Monumento della stagione e poter dire, magari dopo anni, ai figli o ai nipoti: “Io quel giorno c’ero, e assieme ad altri sette avventurieri sono partito appena fuori Milano per inseguire un miraggio lontano quasi 300 km”.

Seguici
sui social
# MilanoSanremo
top sponsor
sponsor
official partners
official suppliers